sabato 20 novembre 2010

Del fuoco che segue i miei passi

Sono sempre stata molto sensibile alle affinità fra gli individui e i loro elementi d'elezione. O meglio, più che di affinità dovrei parlare di modalità d'interazione...
Io, ad esempio, ho un rapporto molto conflittuale col "mio" elemento (l'aggettivo possessivo DEVE essere virgolettato!), il fuoco, poiché lo temo, lo fuggo e lo inseguo al tempo stesso.
Anzi, potrei davvero dire che tutta la mia vita si è svolta e si svolge tuttora tra le frequenti fughe dal "fuoco" (la parte più infera e difficile da gestire di me stessa) e i conseguenti ritorni all'elemento originale.
Penso che poche donne abbiano desiderato più di me essere avvolgenti, liquide e "acquatiche" e abbiano con altrettanta tenacia lottato contro la contraria forza dirompente e mascolina del fuoco.
Passo giornate, settimane, mesi a "limarmi", a smussare i lati più irascibili e antipatici del mio carattere; ingoio amari bocconi convinta che, se saprò reprimere la furia, poi mi sentirò più a mio agio con me stessa e potrò finalmente godere di un po' di pace...
A volte è così. A volte l'incanto dura per un'intera stagione.
Ma alla fine il fuoco ha SEMPRE il sopravvento e spesso mi sorprendo a scoprirlo liberatorio...
Se riuscissi a veicolarlo nella giusta direzione, forse troverei pace.
Forse, mi viene da pensare, addirittura è per questo che detesto così tanto la Stagione Oscura: il mio fuoco potrebbe e saprebbe scaldarla; ma si raffredda per periodi troppo lunghi, dentro di me, e ogni anno il Generale Inverno mi coglie impreparata e tremante...


L'indimenticato fuoco dell'Eclisse.

8 commenti:

NycteaNoctua ha detto...

Il Sagittario è fuoco diverso...è "Fuoco di brace" e di cova (di cura)...forse è questo il segreto dell'ambivalenza che senti...

Anonimo ha detto...

Io ho avuto per anni un rapporto di diffidenza e scarso dialogo con l'elemento Acqua. Invece sin da bambina ho amato, gioito, giocato col fuoco.
Ci ho dovuto lavorare molto sull'Acqua, su consiglio di tanti. Era l'elemento a cercarmi e a voler dialogare con me, sembrava volesse dire "capiscimi, e... capisciti"!
Ho iniziato ad esserle amica di recente, pensa un po'. Adesso andiamo d'accordissimo, è davvero una compagna fedele su cui posso empre contare... forse essendo donoo l'acqua sono... io?
Cristina

Maria Luisa Pesce ha detto...

Ho forti valori sagittariani e in ayurveda ho tratti evidentemente pitta, per dirla alla Ippocrate sono collerica.
Tuttavia, anche nel mio caso, il fuoco è presente, ma instabile.
Sono stata un'adolescente ribelle e una figlia, studentessa, compagna insofferente.
Poi ho ingoiato il mio fuoco.
Dove c'è la scarsità, c'è la cenere.
Ora il fuoco sta ritornando, a fatica, lavorandoci, ma ritrovo i tratti adolescenziali: i tratti del guerriero...

Un fantasma ha detto...

Ho letto il tuo messaggio e ho pensato: "questa sono io".
In realtà il fuoco non è il "mio" elemento, sono una Scorpione e tecnicamente dovrei essere acqua e per molti anni mi sono convinta di esserlo, ma... Temo che di aver represso per troppo tempo il fuoco dentro di me e sento che sta reclamando la parte nella mia vita che gli spetta.

Anonimo ha detto...

Quanto spazio ha il tuo marte natale, per esprimersi nel modo giusto?

Canidia ha detto...

@ Fra: lo credo anche io. Devo solo (solo?) imparare a gestirla, la mia bracia. A trasformarla in materiale utile.

@ Maria Luisa: i tratti del guerriero non sono di per sé negativi. Tutto dipende per cosa si combatte: se per difendere o per distruggere. La distruzione fine a se stessa è morte con la M minuscola, come si diceva qualche tempo fa.

@ Un fantasma: ho sperimentato di recente sulla mia pelle quanto scorpioni e sagittari sappiano e possano essere differenti. Non credo che si tratti dello stesso fuoco. Molto dipende comunque anche dalla reggenza - fondamentale in molti casi.

@ Anonimo: dipende da cosa si intende per "modo giusto" :)

Stria ha detto...

Ciao, ho scovato il tuo blog tramite altri se non ti dispiace resto, perché mi piace un molto quello che scrivi.
Un abbraccio

Canidia ha detto...

@ Stria: ben arrivata e buona permanenza, allora... :)

Posta un commento